Perseverare nella grazia di Dio

Il discorso di Carola Tron, moderatora della Chiesa valdese del Rio de la Plata, in occasione del 31 ottobre

In occasione delle celebrazioni del 31 ottobre, a 500 anni dall’affissione delle 95 tesi da parte di Martin Lutero, l’avvio della Riforma protestante, la moderatora della Chiesa valdese del Rio de la Plata, pastora Carola Tron, ha pubblicato un testo ricco di esortazioni a fare nostro lo spirito della Riforma. Ecco le parole della Moderadora:

«Queste celebrazioni per i 500 anni della Riforma protestante uniscono moltissimi fratelli e sorelle di tutto il mondo. Come valdesi, ringraziamo Dio per esser parte di questo importante movimento, non solo a seguito della nostra adesione formale del 1532, ma per esserne stati in qualche modo precursori e ispiratori con un sogno e con un cammino messo in atto da Valdo 300 anni prima.

Quel sogno continua, e ci ispira nella difesa della libertà, nel desiderio di riformare e trasformare la nostra vita alla luce della chiamata di Gesù Cristo, di seguire le sue orme, «perseverando nella grazia di Dio» (Atti, 13-43).

Cristo rinnova la sua chiamata. Se in passato non era facile rispondere, ancora oggi spesso non lo è. Con nuove caratteristiche e nuove modalità continuiamo a vedere attorno a noi troppa ingiustizia, troppe sofferenze, troppe manifestazioni di intolleranza e discriminazione ai danni del diverso da noi.

Di fronte a questi e a molti altri atti di ingiustizia, l’eredità della Riforma ci esorta a essere una chiesa inclusiva, tollerante, capace di riformarsi e trasformarsi alla luce delle Scritture.

Ci invita a continuare a perseverare nella grazia di Dio, così come fecero coloro che ci hanno preceduti nella fede e che hanno messo a rischio la vita per la causa del Vangelo, superando quelle barriere che ancora ci impediscono di proclamare con fedeltà la verità del Vangelo stesso.

Che la Grazia abbondante, generosa e traboccante ci trasformi e faccia crescere la nostra fede, ci renda più protestanti, ci incoraggi a riformare le nostre vite e a liberarci da ogni oppressione».

Alle 19.30 di stasera a Dolores in Uruguay ci sarà la conferenza finale a chiusura delle celebrazioni del cinquecentenario della Riforma. Sul palco Javier Poli, teologo, e Demir Pereyra, membro dell’Associazione stampa uruguayana.

In occasione del 31 ottobre è stato prodotto anche un breve video-spot.

Immagine di Pietro Romeo

Interesse geografico: