La 15sima Assemblea delle chiese europee a Novi Sad

La decisione è stata presa dalla presidenza della Kek nella riunione del Consiglio tenutasi lo scorso mese
La Conferenza delle chiese europee (Kek) ha accettato l’invito del Sinodo della Chiesa ortodossa serba di tenere la sua 15sima Assemblea Generale a Novi Sad, in Serbia.
 
L'Assemblea sarà ospitata dalla Conferenza delle chiese di Serbia e da altre chiese della Regione della Vojvodina. Una decisione che è stata presa dalla presidenza della Kek nella riunione del Consiglio tenutasi lo scorso mese. Le date per l’Assemblea saranno scelte tra il giugno e l’ottobre del 2018. 
 
«Novi Sad è il crocevia d’Europa. Crocicchio storicamente, politicamente e ecumenicamente attraversato da popoli e religioni. Siamo entusiasti delle possibilità che questo luogo potrà offrire e per le prospettive ecumeniche che si stanno aprendo», ha commentato il segretario generale della Kek, Heikki Huttunen.
 
Il Presidente della Kek, Christopher Hill, ha aggiunto: «Il patriarca Irinej di Serbia ha offerto il suo caloroso benvenuto in Serbia; un risultato che indica quanto la Kek sia importante e rappresentativa a livello europeo».
 
L’organizzazione dell’evento ha preso avvio a Budapest, in Ungheria, la scorsa settimana con una sessione introduttiva e una riflessione. Tra i focus affrontati dai rappresentanti dei Consigli europei nazionali, dall’Assemblea del Comitato di pianificazione e dai segretari per gli affari europei: il futuro dell’Europa e l’ecumenismo.
 
Immagine: By Ivan Aleksic from Belgrade, Serbia - Novi Sad, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4402380

Interesse geografico: