Ponte della Bertenga: cantiere aperto

A Torre Pellice importante opera pubblica

Con qualche settimana di anticipo rispetto alle previsioni, è stato aperto formalmente lunedì 28 agosto il cantiere del nuovo ponte della Bertenga a Torre Pellice. Colpito ripetutamente dalle alluvioni del 2000, 2008, 2011 e prima ancora del 1977, il ponte dal novembre di 6 anni fa è sostituito da un guado che viene chiuso in caso di piena e che nell’alluvione del novembre scorso è stato asportato dalle acque nella sua parte centrale.

Il nuovo ponte sorgerà appena a valle del vecchio del 1937 e avrà due sole arcate; la ditta Nidaco della provincia di Isernia ha già da alcune settimane ordinato a una ditta del Trevigiano la costruzione degli elementi prefabbricati che costituiranno l’ossatura del ponte. Le dimensioni saranno quelle base per una struttura di questo tipo, che deve avere due corsie di marcia e i relativi marciapiedi. L’avvio dei lavori è stato dato alla presenza di tecnici e amministratori della Città metropolitana di Torino, della Regione Piemonte e del Comune di Torre Pellice.

La scarsa portata del torrente di questo periodo favorirà per il momento la realizzazione dei lavori che nel primo lotto, come ha sottolineato il direttore dei lavori ing. Massimo Vettoretti, riguarderanno una parte delle arginature, particolarmente complesse dovendo garantire l’infrastruttura dalle future piene.

I tempi previsti sono nell’ordine dell’anno e mezzo, anche se i tecnici concordano che, se le condizioni meteo dovessero essere favorevoli, potrebbero anche ridursi sensibilmente; il ponte vecchio verrà demolito solo quando il nuovo sarà realizzato, ospitando il passaggio di vari servizi, dalla luce all’acqua potabile.

Interesse geografico: