Esteri

La bandiera d’Europa e Maria di Nazareth

Martedì ha preso il via la nuova legislatura in Francia, e la battuta pronunciata da uno dei candidati alla presidenza, Jean-Luc Melanchon, ha scatenato curiosità e dibattito. All’ingresso dell’Assemblea Nazionale il 66enne nato a Tangeri, che correva per l’Eliseo a capo di una coalizione di sinistra, alla visione della bandiera dell’Unione Europea, quella che tutti conosciamo con le stelle su sfondo blu, si è lasciato andare ad un esclamazione: «Dobbiamo proprio mettere questa anche qui?

Allarme suicidi tra i profughi birmani del campo thailandese di Mae La

Cresce in maniera allarmante il numero di suicidi e tentativi di suicidio verificatisi nel campo profughi di Mae La, il più grande campo thailandese per i profughi provenienti dalla Birmania, situato nella provincia settentrionale di Tak.

Lo scorso 19 giugno l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Iom) ha lanciato un appello per un’urgente azione di contrasto verso gli alti livelli di sofferenza dei rifugiati ospitati nella struttura.

Condividere per crescere

Si è svolta il 19 e il 20 giugno la consueta Assemblea estiva della Feps, la Federazione delle Chiese protestanti svizzere. I 70 delegati in rappresentanza delle varie chiese cantonali si sono ritrovati a Berna, ospiti della Chiesa riformata di Berna-Giura-Soletta, per discutere dei principali rami in cui si sviluppa l’azione teologica e diaconale delle varie denominazioni.

Inghilterra. Preoccupazione dell’Alleanza evangelica per la «Commissione sull’estremismo»

L’Alleanza Evangelica, organismo rappresentante circa due milioni di evangelicali inglesi e facente parte dell’Alleanza evangelica mondiale (rete di 136 alleanze nazionali e regionali che abbraccia circa 600 milioni di evangelicali), ha accolto con grande preoccupazione la proposta del Governo di Theresa May di introdurre una nuova «Commissione sull’estremismo», a seguito dei recenti attacchi terroristici a Westminster, Manchester, London Bridge e Finsbury Park.

In Sud Africa, 57 anni dopo

La riunione che si conclude oggi e che per una settimana ha impegnato i rappresentanti della Commissione “Fede e Costituzione” del Cec, il Consiglio ecumenico delle chiese, è stata a suo modo un avvenimento storico.

Non tanto per il meeting in sé, dal momento che la Commissione esiste dal 1948 con lo scopo di lavorare per un’immagine coesa di chiese cristiane impegnate tutte insieme a creare una comunità eucaristica, ma per il luogo scelto per l’appuntamento 2017.

L’impegno a favore della coesione sociale in un’Europa in crisi

Si è aperta martedì a Oslo in Norvegia l’Assemblea generale annuale di Eurodiaconia, la rete europea di organizzazioni impegnate per un’Europa di solidarietà, di uguaglianza e di giustizia. All’incontro stanno partecipando 90 delegati in rappresentanza di chiese e opere diaconali provenienti da 33 paesi. L’incontro offre spunti di riflessione per affrontare molte sfide attuali: al centro del dibattito i temi della giustizia sociale, della lotta alla povertà, alla precarizzazione, alle disuguaglianze e all’isolamento.

I fondi UE non vanno utilizzati per rafforzare strumenti militari

I membri di Church and Peace – Rete ecumenica europea delle chiese pacifiste che raccoglie comunità, centri di formazione, organizzazioni pacifiste e agenzie di servizi per la pace – hanno espresso una chiara opposizione alle recenti raccomandazioni della Commissione europea sui temi della sicurezza e della difesa.

Il 7 giugno scorso la Commissione europea ha lanciato il Fondo europeo per la difesa, che andrà a favorire l’industria europea degli armamenti.

Migliaia di buone ragioni

Il 20 giugno è partito un bus con una scritta speciale, «I Welcome». Si tratta dell’ultima iniziativa di Amnesty International France, che ha scelto la giornata mondiale dei rifugiati per lanciare una campagna di sensibilizzazione dal titolo «Migliaia di ragioni per accogliere i rifugiati». Le migliaia di ragioni saranno raccolte tra quanti vorranno dare il loro contributo, esperienza o riflessione sul perché secondo loro la Francia dovrebbe aprirsi di più all’accoglienza.

Pagine

Abbonamento a RSS - Esteri