Liberia. Progetto a favore di 600 sopravvissuti al virus ebola

ADRA ha distribuito provviste per un valore di circa 110 mila dollari

Nel periodo delle feste di fine anno l’Agenzia avventista per lo sviluppo e il soccorso (Adra), in collaborazione con una chiesa locale a Monrovia, in Liberia, ha realizzato il progetto «Ebola Christmas and New Year’s» che è consistito nella distribuzione di provviste a 600 sopravvissuti al virus ebola. Secondo l’agenzia di stampa liberiana Daily Observer, sono stati distribuiti prodotti alimentari, cloruro e materassi per un valore di circa 110 mila dollari.

Patrick Farley, presidente dell’Ebola Survivors Association of Liberia, ha ringraziato Adra per il lavoro che svolge e ha evidenziato che i sopravvissuti all’ebola affrontano anche la stigmatizzazione e la discriminazione legate alla malattia. Farley ha inoltre chiesto più farmaci perché «la maggior parte di coloro che lasciano i centri sanitari presentano spesso altri tipi di malattie».

Il virus ebola ha infettato circa 21.000 persone e ucciso più di 8.200 individui nell’Africa occidentale, da quando l’epidemia ha avuto inizio nel mese di marzo 2014 (dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità). Quasi 8.200 sono i casi individuati in Liberia e circa 3.500 i morti.

Per combattere l’epidemia in Africa occidentale, Adra ha anche distribuito dispositivi di protezione individuale, disinfettanti e scorte alimentari di emergenza. Inoltre ha fornito materiale educativo e coinvolto le chiese in attività di sensibilizzazione alla prevenzione.

Fonte: Notizie Avventiste/Ann

Copertina:"Preparing to enter Ebola treatment unit (5)" di CDC Global - Preparing to enter Ebola treatment unit. Con licenza CC BY 2.0 tramite Wikimedia Commons.

Tags:

Interesse geografico: