Sfogliando i giornali dell'8 luglio

Nel mondo ci sono un miliardo di poveri in meno rispetto al 2000, dice l’Onu. In Ungheria il Parlamento approva la costruzione del muro con la Serbia. La riforma della scuola italiana arriva oggi alla Camera, si comincia a votare. Nel Mediterraneo 19 migranti sono morti nel tentativo di raggiungere la Grecia dalla Turchia. Nuovo crollo per la borsa di Shangai.

01 – Mondo, le Nazioni Unite annunciano di aver raggiunto uno degli “obiettivi del millennio”. Rispetto al 2000 ci sono un miliardo di poveri in meno, più che dimezzati dal 1990, ma sono ancora oltre 830 milioni le persone in stato di povertà.

La notizia su: La Stampa, Reuters, The Guardian, Onu Italia, Un.org

02 – Ungheria, il Parlamento approva la legge che riforma la normativa esistente sull’immigrazione limitando il diritto d’asilo di migranti e rifugiati. Nella legge anche le espulsioni rapide e la costruzione del muro sul confine con la Serbia.

La notizia su: Il Fatto Quotidiano, Euronews Fr, Bbc, Hungary Today, Corriere della Sera

03 – Italia, dopo l'approvazione del Senato lo scorso 25 giugno, la Camera inizia oggi a votare il disegno di legge sulla riforma scolastica. Nuove contestazioni di sindacati, studenti e insegnanti nella giornata di ieri, anche oggi si prevedono mobilitazioni.

La notizia su: Il Fatto Quotidiano, Rai News, Il Sussidiario, Orizzonte Scuola

04 – Mediterraneo, 19 migranti sono morti nel tentativo di raggiungere la Grecia dalla Turchia. Il naufragio è avvenuto ieri e i corpi delle vittime non sono ancora stati recuperati. Sulla barca viaggiavano circa 40 persone e 21 sono state tratte in salvo. Nella prima metà del 2015, oltre 68.000 persone sono sbarcate nelle isole greche.

La notizia su: The Guardian, Malta Today, Internazionale,

05 – Cina, crolla la borsa di Shanghai, che ha chiuso in calo del 5,9% nonostante l’acquisto di titoli e fondi da parte del governo cinese. Spaventati i mercati internazionali, circa la metà delle società quotate a Shanghai sono state sospese per il ribasso eccessivo.

La notizia su: Il Sole 24 Ore, Rai News, L’Observateur, South China Morning Post

Foto di Aaron Goodman, con licenza CC BY-SA 2.0,  via Flickr