Prosegue il cammino di “Pinerolo si racconta”, progetto finanziato attraverso il bando di Compagnia di San Paolo che prevede un programma di visite tematiche a musei e spazi cittadini. Dopo il successo dell’appuntamento del 26 dicembre, che ha visto la straordinaria partecipazione di ben 160 persone che hanno visitato il centro storico “Sulle orme di Edmondo De Amicis”, domenica 15 gennaio l’appuntamento è con l’Urban Art.

Con appuntamento alle 10.15 alla stazione di Pinerolo, l’Associazione Pigmenti propone infatti un tour tra le opere realizzate nel contesto delle tre edizioni di “Street Alps”, la rassegna artistica che si pone l’obiettivo di rivalutare esteticamente aree urbane quotidianamente frequentate dai cittadini. Il successo dell’iniziativa è già confortato dal raggiungimento del numero massimo di iscritti per questo primo appuntamento che dovrebbe replicarsi a cadenza mensile da qui a maggio, anche se ancora non è stato stilato il calendario.

Nella prima parte della passeggiata i partecipanti saranno condotti ad ammirare le opere murali presenti sulla facciata della Piscina Comunale e, in generale, nell’area olimpica. Tra i punti più interessanti c’è anche l’esterno della scuola Primaria “Carlo Collodi”, decorata da due artisti nel contesto appunto dello “Street Alps Festival”. La scoperta dell’arte urbana proseguirà poi con lo spostamento a Torre Pellice, anch’essa ricca di opere di artisti internazionali che hanno arricchito diversi spazi urbani con i vivaci colori e forme dei loro lavori. La visita sarà arricchita dalla partecipazione dell’artista Fabio Petani e di Riccardo Colombo, street-artist a sua volta e organizzatore dello “Street Alps Festival”.

Un’occasione, quindi, per scoprire e visitare il nostro territorio attraverso la lente di un’arte che, sempre di più, contribuisce al miglioramento di zone urbane oppresse dal grigio del cemento.

Interesse geografico: