A Roma una veglia ecumenica internazionale per l’Europa

300 comunità e movimenti cristiani in preghiera domani

“Vieni ed aiutaci!”: questo il motto tratto dagli Atti degli Apostoli (At 16,9) che venerdì prossimo sarà il filo conduttore della veglia di preghiera ecumenica ed internazionale per l’Europa promossa da “Insieme per l’Europa” in occasione dei 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma.

Alla vigilia della ricorrenza la rete ecumenica che raccoglie più di 300 comunità e movimenti cristiani si è data appuntamento nella Basilica dei Santi XII Apostoli a Roma, come segno di incoraggiamento per un’Europa unita nella diversità: “un’Europa che riscopre il suo vero scopo e la sua vera identità nell’incontro con l’altro”.

«Ognuno di noi deve impegnarsi a favore dell’Unione europea. Non è una questione che riguarda solo i politici, ma ci vuole l’impegno di ogni cittadino, e quindi anche dei credenti», ha dichiarato all’Agenzia stampa NEV il pastore Heiner Bludau, decano della Chiesa evangelica luterana in Italia (Celi), che parteciperà alla veglia di preghiera. Le comunità luterane in Italia, per loro natura bilingui (tutti i testi sono in italiano e tedesco), vivono la dimensione europea nella quotidianità, fa notare il pastore Bludau, che si augura un’Europa forte, più democratica, che tuttavia lasci spazio alle regioni e alle particolarità territoriali: «un’Europa che sia non solo economica, ma la casa di tutti, che sappia ripartire dalla solidarietà e dalla fratellanza».

E cita il vescovo Munib Younan, presidente della Federazione luterana mondiale (Flm), che in occasione della commemorazione ecumenica di Lund (Svezia) per il Cinquecentenario della Riforma protestante, presente papa Francesco, ha ricordato come le chiese siano in realtà antesignane dell’idea di «unità nella diversità: di quel “camminare insieme”, di quell’incontrarsi anche se rimangono differenze, mettendo al centro la persona», ha concluso Bludau.

La veglia sarà presieduta dal cardinale Kurt Koch, Presidente del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. L’omelia sarà tenuta da mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza episcopale italiana.

L’appuntamento è il 24 marzo, alle 19.30 nella Basilica dei Santi XII Apostoli, Piazza dei Santi Apostoli 51, Roma.

Immagine: Di LPLT - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11224321

Interesse geografico: