Niruala, una donna forte che aiuta il suo Nepal

Attraverso Adra International, Niruala aiuta e sostiene le donne della regione di Nala nel Nepal

«Da oltre un decennio Niruala Shrestha e la sua comunità si dedicano alla creazione di un futuro migliore per i loro figli – si legge su ARnews/Notizie Avventiste –. Non sono stati gli imprenditori e neanche gli anziani del villaggio a portare avanti questa visione, ma le donne come Niruala, che hanno avviato un cambiamento fin dalle fondamenta».

Niruala è insegnante in una delle comunità rurali più disagiate del Nepal e lavora per cambiare la vita delle generazioni presenti e future. Il suo impegno è quello di attuare le iniziative di sviluppo dell’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso internazionale (Adra International), ridando sicurezza e dignità alle donne della comunità e della sua stessa famiglia.

Nala, ricorda l’agenzia avventista, in passato era una Regione del Nepal senza speranza e dove l’agricoltura – spina dorsale della comunità – era sfruttata dalle imprese di Kathmandu. Le famiglie erano ridotte alla fame, i bambini non potevano andare a scuola e le donne subivano spesso abusi e violenze.

«Neruala è più di un’insegnante – ricorda un’operatrice di Adra International – è una donna coraggiosa che guida una cooperativa femminile che pianifica, finanzia e implementa una serie di programmi di miglioramento all’interno della comunità».

Il programma di Adra, infatti, prevede l’istruzione di base, l’educazione alla salute e corsi di formazione nelle competenze agricole e finanziarie, proprio per aiutare le famiglie del luogo a raggiungere un reddito stabile.

«In molti casi – si legge ancora –, sono state le donne a beneficiare di questi servizi». L’aver potuto apprendere nuove abilità «ha prodotto nuove dinamiche sociali mai raggiunte prima».

Il programma di Adra International, sostenuto dall’impegno e dal lavoro di Niruala, ha permesso agli agricoltori di diversificare i raccolti e di aumentare la produttività «è stato istituito un centro del raccolto per la vendita all’ingrosso, che ha permesso alla comunità di chiedere prezzi più elevati per i prodotti e di eliminare il potere contrattuale dei grossi commercianti di Kathmandu. Durante la stagione del raccolto, ogni giorno, si arriva ad avere fino a 20 camion di prodotti acquistati da questo centro», si legge ancora.

Altro percorso formativo è quello della microfinanza: «Adra ha istituito un club di risparmio delle donne che è arrivato ad avere oltre mille socie, permettendo la creazione di un gruppo di cooperative al femminile».

Progetto che Niruala dirige con il sostegno e la formazione continua offerta dall’Agenzia avventista.

«Finalmente le donne di Nala sono considerate preziose e l’abuso è scomparso. Possiamo ringraziare Dio», afferma Niruala.

Immagine: da news.avventisti.it

Interesse geografico: