Giornata internazionale dell'infanzia, il Cec sostiene i progetti delle nuove generazioni per l'ambiente

Il Consiglio ecumenico delle chiese pubblica un documento che fornisce suggerimenti su come le chiese  possono rispondere all'emergenza climatica attraverso investimenti che sono fondamentali per proteggere bambine e bambini dal riscaldamento globale

Nel celebrare oggi 20 novembre la Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza 2020 il Consiglio ecumenico delle chiese (Cec) ha pubblicato un documento di ricerca "Cooler Earth - Higher Benefits: Actions by those who care about children, clima and finance". La pubblicazione fornisce suggerimenti su come le chiese e altre organizzazioni in tutto il mondo possono rispondere all'emergenza climatica attraverso decisioni di investimento che sono fondamentali per proteggere i bambini dal riscaldamento globale.

«Dio protegge, ama e si prende cura dei più vulnerabili tra le sue creature. Gli esempi presentati in questa ricerca mostrano come le chiese e altre organizzazioni possono fornire risposte concrete alle sfide della crisi climatica, che ha un impatto diretto sulla vita di bambini e giovani», ha detto la vice segretaria generale del Cec Isabel Apawo Phiri. La pubblicazione fornisce una gamma di soluzioni finanziarie disponibili per chiese e partner per affrontare il riscaldamento globale e presenta buone pratiche da chiese e organizzazioni cristiane che stanno implementando alcune di queste strategie. La ricerca può supportare discussioni e presa di coscienza tra gruppi di lavoro e decisori e offre molti suggerimenti pratici, riassumendo ciò che le chiese e i partner possono fare, individualmente e collettivamente.

«Incoraggiamo i bambini e i giovani a essere eco-cittadini responsabili. I loro sforzi possono avere un impatto sul riscaldamento globale solo se, parallelamente, vengono fatte le scelte giuste nel campo della finanza - il settore più decisivo per le soluzioni climatiche - su cui i giovani hanno un'influenza limitata», ha affermato Frederique Seidel, consulente senior del Consiglio ecumenico delle chiese sui diritti dei bambini e manager del partenariato Cec-Unicef. Il titolo del documento si riferisce ai vantaggi della giustizia intergenerazionale e ai ritorni degli investimenti in un futuro sostenibile». Il documento di ricerca è stato sviluppato come risultato dell'iniziativa “Churches’ Commitments to Children” che ha vinto il Keeling Curve Prize nel 2019. Il programma per i diritti dell'infanzia del Cec ha commissionato il lavoro in risposta alle richieste dei tanti giovani nel mondoche esortano gli adulti a trovare soluzioni in risposta al clima crisi.

Il documento si può scaricare qui.

Interesse geografico: