Pralibro: una ripartenza importante

Fino al 21 agosto ritorna la rassegna in alta Val Germanasca, con presentazioni di libri, passeggiate, mostre, concerti e attività per bambini

18 anni di Pralibro. Un ritorno da maggiorenne per Pralibro, manifestazione organizzata dalle librerie Claudiana e Un Ponte sulla Dora di Torino e dalla chiesa valdese di Prali.

«Ripartiamo ancora più carichi, dopo lo stop dello scorso anno, nel proporre l’edizione numero 18 di Pralibro» afferma Sara Platone della libreria Claudiana di Torino - Cercheremo di proporre il meglio degli ultimi mesi nell’editoria italiana. La rassegna sarà un po’ più breve, dal 24 luglio al 21 agosto, ma siamo riusciti ad inserire eventi in tutti i giorni del calendario. Ci saranno anche due concerti, delle passeggiate, delle mostre. Come gli anni passati cerchiamo di  soddisfare un pubblico ampio, spaziando dalla narrativa più leggera ad approfondimenti di saggistica e teologia. Siamo sempre concentrati anche sul pubblico dei bambini, quindi tante mattinate saranno dedicate a loro con letture, animazioni e laboratori creativi».

Un ritorno che vede quest’anno una collaborazione ancora più stretta con il territorio: dalla Pro Loco al Centro Ecumenico di Agape.
«Sono rapporti che si sono costruiti e consolidati negli anni - conferma Sara - ma la pausa forzata dello scorso anno ci ha permesso di intessere legami ancora più forti. Con la Pro Loco di Prali condividiamo in Pralibro alcuni laboratori e il progetto del Sentiero dei bambini, un vero e proprio viaggio letterario che collega Ghigo a Villa, costeggiando il fiume lungo la passeggiata che ripercorre la pista di sci di fondo invernale. Sono presenti delle tappe con sculture di legno, panchine e tabelloni che propongono letture e musiche da scaricare attraverso dei QR code. Il sentiero è già stato inaugurato a luglio, ma lo ripercorreremo anche durante Pralibro. Ad Agape abbiamo in serbo almeno due appuntamenti, molto interessanti. Diciamo che ci piacerebbe lanciare l’idea del festival diffuso sul territorio, con l’obiettivo che il pubblico, per ascoltare un autore o partecipare ad un’attività, si debba spostare e possa così conoscere ancora meglio luoghi e tradizioni: abbiamo quindi fissato anche degli incontri a Massello».

Consolidata la formula della libreria temporanea allestita negli spazi del salone della chiesa valdese, che rimane aperta tutti i giorni della settimana.

Tutte le informazioni saranno reperibili sul nuovo sito www.pralibro.org.

 

Tags:

Interesse geografico: