Diaconia valdese, raccolta fondi per l'organizzazione Living Hope di Odessa

Aiuto concreto alla popolazione ucraina da parte del braccio sociale della Chiesa valdese

La Diaconia Valdese, rilanciando la posizione delle chiese protestanti in Italia “Osare la pace per fede: no alla guerra senza se e senza ma”, propone una sottoscrizione per il sostegno dell’associazione “Living Hope”, una realtà diaconale sorella che da diversi anni aiuta e sostiene minori e famiglie in difficoltà nella città ucraina di Odessa.

«Alcuni anni fa abbiamo avuto il piacere di conoscere personalmente Nicole e Slavik Borisuk, responsabili di Living Hope, di visitare i luoghi e di conoscere i ragazzi e le famiglie con le quali si concretizza l’impegno di questa associazione di matrice protestante» scrive il sito della Diaconia valdese, il braccio sociale della Chiesa valdese.
Qualunque sarà l’esito delle vicende militari e diplomatiche di questi giorni, la situazione, già precedentemente molto critica, non potrà che ulteriormente complicarsi, non solo sul piano sociale ed educativo, ma anche su quello dei bisogno di base, quali quello alimentare e sanitario. Saranno necessari interventi straordinari e di lungo respiro, ai quali possiamo cominciare a contribuire fin da oggi.

«Invitiamo quindi coloro che desiderano aiutare la popolazione dell’Ucraina a farlo anche attraverso la Diaconia Valdese, che farà avere le somme raccolte direttamente all’organizzazione Living Hope» conclude il comunicato.

Per donare è possibile fare un bonifico sul conto corrente bancario intestato a:

Commissione Sinodale per la Diaconia
IBAN IT 15 D 03069 09606 100000113389

specificando come causale “Dono per Living Hope

Interesse geografico: