«Accogliere tutte le persone in fuga dalla guerra in Ucraina»

La segretaria generale della Federazione luterana mondiale si esprime contro la discriminazione dei rifugiati in fuga dalla disperazione

La segretaria generale della Federazione Mondiale Luterana, pastora Anne Burghardt, esprime dolore per le notizie di discriminazione nei confronti di persone non europee in fuga dalla guerra in Ucraina e chiede la protezione di tutti i rifugiati che cercano sicurezza nei paesi vicini.
 
La Federazione mondiale luterana - si legge nel comunicato stampa -   è profondamente addolorata per i casi di discriminazione contro i non europei che stanno fuggendo dalla guerra in Ucraina. 
 
La Federazione ribadisce gli appelli del direttore generale dell'Organizzazione Internazionale delle Nazioni Unite per le Migrazioni del 3 marzo sulle forme contemporanee di razzismo, discriminazione razziale, xenofobia e intolleranza correlata.   
 
La Federazione luterana invita i funzionari governativi, in particolare in Ucraina e nei paesi vicini, così come l'Unione Europea e i suoi stati membri a garantire la protezione di tutti coloro che fuggono dalla guerra. 
 
La discriminazione razziale ed etnica è una violazione della dignità umana, dei diritti umani e della decenza umana. In tempo di guerra, dobbiamo impegnarci a stare insieme, salvaguardare la dignità e accogliere lo straniero».
 
 
Photo: Frank Schultze / Diakonie Katastrophenhilfe
 

Interesse geografico: