Le promesse di Dio

Un giorno una parola - Commento a II Corinzi 1, 20

Quando Dio ha detto una cosa non la farà? O quando ha parlato non manterrà la parola?
(Numeri 23, 19)

Tutte le promesse di Dio hanno il loro “sì” in Cristo Gesù; perciò pure per mezzo di lui noi pronunciamo l’Amen alla gloria di Dio.
(II Corinzi 1, 20)

Mi colpisce in questo brano biblico la frase «le promesse di Dio hanno il loro sì» e ricordo come nel nostro tempo non vi sia più certezza che alla parola pronunciata segua poi un’azione impegnativa e responsabile. Nessuno oggi sembra mantenere le promesse! Anzi, proprio la parola è diventata vento di vanità e vuoto di senso. L’antico credente del libro dei Salmi affermava: «Tutti si sono sviati, tutti sono corrotti, non c’è nessuno che faccia il ben, neppure uno» (Salmo 53, 3), mentre nei nostri giorni trionfa la menzogna ed è seminata la discordia.

Lo scrittore Erri De Luca afferma: «Mantenere: a dieci anni era il mio verbo preferito. Comportava la promessa di tenere per mano, mantenere». Purtroppo siamo attorniati o da bei ricordi antichi o dalla deludente esperienza del presente. Chi mantiene le promesse?

La Bibbia ci ricorda che Dio presenta di tempo in tempo le sue promesse ed esse sono di libertà e di vita per ogni persona. Promesse dettate dall’amore di Dio per il mondo, promesse perché il mondo viva nella pace conoscendo cosa è giustizia, promesse quali doni costanti di rinnovata forza e speranza per un futuro di benessere. Promesse che hanno il loro “sì”, ci ricorda l’apostolo Paolo. Cioè non rimangono parole vuote e non seguite da atti veri. Si realizzano qui ed ora per tutti noi in Gesù Cristo. Egli è il Signore che costruisce nuovi scenari di vita per il mondo fondando ogni esistenza umana non più sulla vanità fuggente della menzogna, ma sulla dolce esperienza di un futuro ove si incontra il bene che è da Dio.

Il credente non può rispondere a Dio se non con l’antica parola Amen, quale dichiarazione di fiducia in Colui che realizza le promesse di pace e di vita per noi tutti. Amen, dunque ogni qualvolta nel nostro vivere incontriamo il Signore che ci offre il suo dono in Gesù Cristo.

Foto copertina: "Weizen2" di Dako99 - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons.