Migliaia di sfollati battisti in Ucraina orientale

Si aggrava la situazione per la popolazione nel Donbas, tra le vittime e i profughi anche molti membri delle chiese evangeliche

In una lettera inviata all’Alleanza battista mondiale (Abm), l’Unione delle associazioni di cristiani evangelici battisti di tutta l’Ucraina (Auuaecb) ha riferito che circa 5.500 battisti sono sfollati in Ucraina orientale a causa del conflitto che sta interessando il paese.

Nella lettera si dà una descrizione della vita in Ucraina orientale, dove più di centomila ucraini sono sfollati dalle loro case, e migliaia sono i feriti. «Ponti e linee di rifornimento sono distrutti, lungo le strade vi sono posti di blocco, esplosioni si sentono durante le notte e molti appartamenti e auto sono distrutti», si legge nella missiva.

stranges-slovyansk-22-23-lug-2.jpg

L’Alleanza battista mondiale ha riferito che le chiese locali si stanno mobilitando, fornendo assistenza agli sfollati e raccogliendo fondi per aiutare i feriti. Le famiglie, che hanno perso i loro cari nel conflitto e un crescente numero di orfani sono accolti presso alcuni campi allestiti nella zona, e le strutture sanitarie gestite dai battisti e da altri gruppi cristiani stanno lavorando a pieno ritmo.

stranges-slovyansk-22-23-lug-25.jpg

I battisti ucraini fanno appello ai confratelli di altri paesi e in generale alla comunità internazionale perché si preghi affinché cessi presto il conflitto nel corso del quale finora sono morti anche molti cristiani evangelici. Il Baptist Time del Regno Unito ha riferito che nel mese di luglio i separatisti filo-russi hanno preso sempre più di mira i cristiani evangelici in Ucraina orientale assalendoli, torturandoli e persino uccidendoli. In particolare, ricordiamo l’uccisione di quattro membri della Chiesa evangelica della Trasfigurazione di Slavyansk, uccisi in un'imboscata nel giugno scorso e i cui corpi sono stati trovati in una fossa comune nel mese di luglio.

stranges-slovyansk-22-23-lug-29.jpg

In una risoluzione adottata dall’Alleanza battista mondiale nel corso del suo raduno annuale avvenuto a Smirne, in Turchia, nel mese di luglio, si legge che la Abm «promette di continuare a pregare per la pace e la riconciliazione tra i popoli dell’Ucraina e per i loro leader politici, e di sostenere i nostri fratelli e sorelle in Cristo in Ucraina nei difficili giorni a venire».

Le foto presenti in questo articolo sono di Stefano Stranges – www.strangesimage.com

Interesse geografico: