Attentato kamikaze in Nigeria

48 morti e 79 feriti in un liceo pubblico a Potiskum

Un’esplosione ha scosso stamattina alle 7.50 un liceo pubblico nel nord-est della Nigeria, a Potiskum, la capitale economica dello Stato Yobe, provocando una strage di studenti. 48 morti e 79 feriti, secondo quanto reso noto dalle squadre di soccorso giunte sul posto, ma si teme che il bilancio si aggravi. L’attacco è stato compiuto da un kamikaze travestito da studente durante il tradizionale incontro della mattina prima dell’inizio delle lezioni. I militari accorsi sul posto sono stati presi a sassate dai genitori disperati. 

Ancora non c’è stata alcuna rivendicazione dell’attacco, ma i sospetti puntano sul gruppo jihadsta Boko Haram, che vuole creare un “califfato” islamico nel nord della Nigeria e dal 2009 realizza sistematici attentati contro le scuole in cui vengono insegnati programmi giudicati di stampo troppo occidentale. Una guerra che in cinque anni ha già fatto più di diecimila vittime.

Interesse geografico: