Emergenza Kurdistan

Pronti a partire convogli di aiuti iraniani destinati ai cristiani iracheni

Convogli di aiuti iraniani attendono il permesso d'ingresso da parte del governo di Baghdad per entrare in territorio iracheno e essere distribuiti anche tra le comunità cristiane che hanno subito la pulizia etnico-religiosa imposta nel nord del Paese dai jihadisti dello Stato Islamico. Lo riferisce alle agenzie stampa iraniane il parlamentare cristiano Yonatan Betkolia, rappresentante delle comunità assire e caldee al parlamento della Repubblica Islamica dell'Iran. Betkolia aggiunge che l'Iran ha già inviato aiuti umanitari alle minoranze religiose brutalizzate dai miliziani dell'Is, fin dal primo esplodere dell'emergenza. Adesso sono pronti a partire convogli umanitari con cibo, tende, vestiti e materiale medico-sanitario destinati anche ai cristiani che hanno trovato rifugio a Erbil e in altre aree del Kurdistan iracheno. Funzionari iraniani operanti nell'area - riferisce Betkolia - hanno già preso contatto con le locali comunità cristiane per coordinare la distribuzione degli aiuti.

Fonte: Fides

Foto: "Kurdish-inhabited area by CIA (1992)" by Source stated "The following maps were produced by the U.S. Central Intelligence Agency, unless otherwise indicated." - Perry-Castañeda Library Map Collection at The University of Texas at Austin [1] http://www.lib.utexas.edu/maps/middle_east_and_asia/kurdish_lands_92.jpg linked from Perry-Castañeda Library Map Collection at The University of Texas at Austin. Licensed under Public Domain via Wikimedia Commons.

Tags:

Interesse geografico: