Tra Aromi e Profumi alla Casa delle Diaconesse

Porte aperte domenica 26 giugno, per la consueta festa annuale. Ad aprire la giornata sarà il culto unico con la comunità di Torre Pellice nel giardino della struttura

Proseguono le feste delle strutture della Diaconia Valdese - Coordinamento Opere Valli. Ad aprire le proprie porte domenica 26 giugno, sarà la Casa delle Diaconesse di Torre Pellice, casa di riposo per persone anziane autosufficienti e parzialmente non autosufficienti.

«Tra Aromi e Profumi» sarà il tema della giornata: «Un invito a godere del bellissimo parco della Casa – ci spiega la responsabile di struttura Loredana Gaydou - a osservare l’orto e le piante aromatiche che sono state sistemate nel giardino con il nuovo progetto di ortocultura, partito quest'anno, che ha riscosso un grande successo da parte dei nostri ospiti».

La festa inizia alle ore 9, con l’apertura delle bancarelle e si entra nel vivo, alle 10.15, con la celebrazione del culto unico con la comunità di Torre Pellice «Il culto sarà curato quest’anno dal Comitato e dagli ospiti e del personale della Casa, con il supporto del pastore di Torre Pellice Marcello Salvaggio – aggiunge Loredana Gaydou – Questo coinvolgimento del territorio nella nostra struttura è arricchente e interessante. La Casa delle Diaconesse durante l'anno è sovente aperta al pubblico esterno con varie iniziative e attività: concerti, proiezioni di diapositive, mostre. Da qualche anno abbiamo anche un piccolo parcogiochi nel nostro parco, utilizzato dai bambini di Torre Pellice che portano una ventata di allegria molto apprezzata dai nostri ospiti».

La giornata «Tra Aromi e Profumi» prosegue alle 12,30 con il pranzo comunitario, piacevole momento di condivisione e conoscenza, con l'esposizione di bancarelle di libri, oggettistica, manufatti, bazar, pesca, lotteria e il consueto gioco dei palloncini, con gli ambiti premi-soggiorno nelle strutture della Csd.
Nel pomeriggio ci sarà un momento di musica con le fisarmoniche del gruppo musicale «Les Accordéons du Villar», guidato dall'insegnante Fiorella Cordin.

Ricordiamo inoltre che durante la giornata di festa sarà possibile ammirare i lavori che i ragazzi dell'Istituto Superiore Artistico «Buniva» di Pinerolo hanno realizzato, all'interno del progetto Ambasciatori per l'Alzheimer per l'omonimo libro (Ambasciatori per l'Alzheimer - Una Comunità che Accoglie) a cura della Diaconia Valdese - COV in collaborazione con La Bottega del Possibile. L'esposizione, che sarà itinerante durante l'estate in altre strutture, sarà visitabile nel salone della Casa per tutta la giornata.

Per maggiori informazioni, consultare il sito www.xsone.org

Interesse geografico: