Formaggi d’alpeggio e prodotti di montagna

Sabato 3 e domenica 4 settembre a Bovile di Perrero

Il Gruppo Amici della Montagna della frazione Grange di Bovile del Comune di Perrero, in val Germanasca, organizza per sabato 3 e domenica 4 settembre l’ottava edizione della rassegna dei formaggi d’alpeggio e la seconda edizione della rassegna dei prodotti della montagna. L’iniziativa è patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino e si aprirà nella serata di sabato 3 settembre con una cena e una serata blues. Domenica 4 alle 10 si apriranno le rassegne dei formaggi e dei prodotti della montagna e alle 12,30 ci sarà un pranzo con gli Amici della Montagna. Per informazioni e prenotazioni si può scrivere all’indirizzo info@gamboville.net o telefonare ai numeri 345-5155386 e 349-3824679.

L’associazione Gruppo Amici della Montagna è nata nel 1973 dall’integrazione di due gruppi spontanei nati nelle diverse borgate: uno a Vrocchi, costituito da un gruppo di ragazzi che si riunivano in una ex stalla nell’allora casa della Vicaria; l’altro, costituito da giovani e meno giovani delle borgate e di Grange e Peyrone, che avevano allestito un campo per il gioco delle bocce e un fabbricato di legno in località Pellenc.

Nella prima fase della sua attività l’associazione ha realizzato la struttura della «Crotto d’ Pellenc». Oggi il Gruppo Amici della Montagna privilegia le iniziative culturali ed è impegnata nella conservazione del patrimonio locale, grazie al recupero delle scuole Beckwith e al loro riuso come musei (Museo delle diaconesse di Vrocchi), al recupero dei lavatoi e della cappella della Visitazione di Vrocchi, con la tinteggiatura del campanile e il restauro dei quadranti dell’orologio.

Il Museo delle Diaconesse (inaugurato nel giugno scorso) è entrato nella rete museale valdese, tappa fondamentale per dare una continuità ai percorsi turistici del territorio e mettere in collegamento le varie proposte. Per l’allestimento e la valorizzazione a scopo espositivo l’diaAssociazione Amici di Bovile si è avvalsa della consulenza del Centro Culturale Valdese.

Interesse geografico: