Tavola rotonda sulle Demenze a Pinerolo: tra paure e silenzi

Una discussione sulle esperienze territoriali e sui progetti di attività future per allargare la rete della comunità accogliente nei confronti delle persone affette da Alzheimer e dei loro famigliari

La Diaconia Valdese con il Rifugio Re Carlo Alberto, in collaborazione con il Ciss e l'Asl To3, organizza per giovedì 8 settembre una tavola rotonda sul tema «Demenze tra paure e silenzi: quali risposte sul territorio Pinerolese. Orientamento, consulenza e interventi».

Un esempio concreto di risposta nel pinerolese e di una comunità che accoglie e che affronta senza ritrosie i problemi legati alle demenza, è certamente il caffé Alzheimer Arc En Ciel.

Attivo da circa due anni a Pinerolo, il caffé Alzheimer nasce da un pensiero dell'équipe di lavoro del Rifugio Re Carlo Alberto che lavora sulle demenze.

Ce ne parla Stefano Bosio, responsabile del caffè: «Ci siamo chiesti come potevamo raggiungere le persone durante la fase iniziale della patologia. Al Rifugio offriamo un centro diurno, la residenza, l'accoglienza domiciliare, ma sono tutti aiuti che vengono richiesti quando la demenza è già in fase abbastanza avanzata. Ci sembrava invece importante entrare in contatto con i malati nella fase iniziale della patologia: un momento in cui si tende a chiudersi in se stessi e si ha bisogno di un sostegno psicologico».

Cos'è l'Arc En Ciel Café? Un posto libero, un bar, un ritrovo.
Un luogo che ti porta a contatto con la normalità della vita. Un punto accogliente che, senza pregiudizi, riceve sia caregivers che i malati: i primi possono ricevere una formazione, i secondi possono approfittare di attività organizzate e vivere un momento di socialità importante.

«I caffé Alzheimer nascono dall'idea di un geriatra in Olanda – aggiunge Bosio - Abbiamo cercato di imitare questa esperienza. Per allargare la rete della società accogliente volevamo uscire dalle valli e provare a sfondare il territorio della città. Inizialmente temevamo che una città più grossa potesse esere più chiusa nei confronti dell'accoglienza. A sopresa, invece, moltissimi locali hanno aperto le loro porte al nostro progetto e offerto la loro disponibilità».

L'Arc En Ciel Café è aperto ogni ultimo lunedì del mese (salvo festività) dalle 14,30 alle 17,30 bel locale Sottosopra, in piazza Sisto Faira 13 a Pinerolo.

Di questa esperienza, e di molte altre, si parlerà durante la tavola rotonda di giovedì 8 settembre.

Parteciperanno i direttori dei distretti pinerolese e valli dell'Asl To3, gli operatori delle attività del Rifugio Re Carlo Alberto, i responsabili dei gruppi Ama Auto Mutuo Aiuto, gli assistenti sociali e i geriatri che seguono i progetti dei Punti di accoglienza Socio-sanitaria locale.

L'appuntamento con la tavola rotonda è a Pinerolo, alle ore 18, al Gea, Centro Diurno Ciss in via Dante Alighieri 7.

Foto: Diaconiavaldese.org

Interesse geografico: