Prima afroamericana nominata vescova nella Chiesa episcopale

Prenderà servizio dal prossimo aprile nella città di Indianapolis

Jennifer Baskerville-Burrows è stata eletta nei giorni scorsi nel ruolo di undicesima vescova nella storia della diocesi episcopale di Indianapolis, negli Stati Uniti. 50 anni, Baskerville-Burrows è divenuta in questo modo la prima donna afroamericana a ricoprire un tale prestigioso ruolo all’interno della Chiesa episcopale.

Nativa di New York, città in cui ha anche ricevuto l’ordinazione sacerdotale 19 anni or sono, è esperta in questioni storico sociali ed ha prestato a lungo servizio nella città di Chicago occupandosi in maniera particolare dei rapporti ecumenici e interreligiosi. Entrerà ufficialmente in carica il prossimo aprile, quando finirà il proprio mandato l’attuale vescova, Catherine Waynick.

La Chiesa episcopale statunitense, il ramo a stelle strisce della Comunione anglicana, conta circa 10 milioni di fedeli e vede al momento alla carica di presidente il vescovo Michael Bruce Curry, a sua volta il primo afroamericano a ricoprire tale incarico, mentre la vescova Katharine Jefferts Schori per ben dieci anni ha guidato la Chiesa episcopale, dal 2006 al 2015, prima donna a ricoprire tale ruolo.

Interesse geografico: