Gioisco seguendo le tue testimonianze, come se possedessi tutte le ricchezze
Salmo 119, 14

Il regno dei cieli è anche simile a un mercante che va in cerca di belle perle; e, trovata una perla di gran valore, se n'è andato, ha venduto tutto quello che aveva, e l'ha comperata
Matteo 13, 45-46

Nella nostra vita quotidiana difficilmente riusciamo di impegnarci a tal punto su qualcosa da dimenticare tutto il resto. Quando questo avviene è spesso dovuto alla ricerca del denaro o del potere. Ma anche ammesso che sia invece la fede a muoverci, non molti di noi sarebbero forse capaci di lasciare il proprio intero patrimonio, come fecero Valdo e Francesco, per rispondere alla chiamata del Signore. O, riprendendo l’immagine di Matteo, probabilmente non avremmo il coraggio di vendere tutto quello che abbiamo per comprare un’unica perla: soprattutto forse, oggi, nell’epoca del dubbio e dell’incertezza esistenziali; nell’era in cui chi più possiede, più conta; nella civiltà mortalmente invischiata con l’affermazione che Dio, nessun dio, è mai esistito e che l’uomo non ha bisogno neppure di cercare un senso al proprio esistere. Dobbiamo riconoscere che siamo confusi e viviamo in un mondo confuso, basti pensare che abitiamo in un’Europa che da un lato rivendica con arroganza il proprio diritto a proclamarsi cristiana e dall’altra permette che quasi ogni giorno muoia qualcuno alle sue porte: uomini, donne e bambini che hanno la sola colpa di tentare di fuggire da un destino di morte, per venire a cercare qui il proprio futuro.

Ma anche ammesso che noi avessimo una fede forte e luminosa e che volessimo dedicare tutta le nostra esistenza al Signore, forse non ci fideremmo comunque della nostra capacità di riconoscere la perla di gran valore. E dunque cosa possiamo fare? Possiamo pregare il Signore che ci doni la capacità di discernere e il coraggio per essere coerenti: perché solo a Dio appartiene la giustizia e solo grazie a Lui potremo rinascere a nuova Vita e allora sapremo finalmente rinunciare a tutte le nostre grandi e piccole sicurezze, a tutto ciò che ci impedisce di vedere quella splendida perla, la cui vista ci spingerebbe a dire, insieme a Isaia, Eccomi, manda me!

Immagine: via istockphoto.com