A Treia la Fcei contribuisce all’apertura della nuova sede della scuola media

La Federazione evangelica ha provveduto all’allestimento della sala multimediale

Sabato 27 maggio è stata inaugurata a Treia in provincia di Macerata la nuova sede della Scuola secondaria di I grado “Paladini”, presso l’ex Monastero delle visitandine. Tra gli enti che hanno reso possibile la collocazione nella nuova struttura, anche la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) che, attraverso i fondi della sottoscrizione aperta lo scorso agosto, all’indomani del terremoto che ha colpito il centro Italia, ha contribuito all’allestimento dell’aula multimediale.

«E’ importante e significativo che la ricostruzione parta dalla scuola e restituisca ai ragazzi e alle ragazze di Treia i luoghi della loro aggregazione e formazione, soprattutto in un contesto bello e ricco di spazi aperti come l’ex monastero delle visitandine», ha dichiarato il pastore Luca Maria Negro, presidente della Fcei.

All’inaugurazione, avvenuta alla presenza del sindaco di Treia, Franco Capponi, e alla direttrice dell’Istituto, Laura Vecchioli, la Fcei è stata rappresentata dal pastore Luis Giuliani della chiesa battista delle Marche.

Il contributo offerto alla scuola media di Treia è solo uno dei progetti realizzati dalla Fcei per la ricostruzione post-terremoto. Proprio a Passo di Treia, la Fcei ha donato al Comune un prefabbricato di circa 100 mq donato adibito a mensa scolastica.

Immagine: Di Jonathan Corbet - Flickr: Treia, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=13632799

Interesse geografico: