Donne del Laos, unitevi

Sessanta donne del Laos hanno analizzato i fattori che producono il visibile aumento di violenze e di disuguaglianze nel Sud-est asiatico

Le donne delle chiese cristiane della Repubblica democratica popolare del Laos s’impegnano a rafforzare le reti ecumeniche femminili nel paese e a collaborare con le organizzazioni civili locali per contrastare la violenza di genere.

L’annuncio di questo impegno è scaturito in occasione della sessione conclusiva di un seminario che è stato promosso dalla Conferenza cristiana dell’Asia (Cca) – ente ecumenico regionale –, insieme alla Chiesa evangelica del Laos.

Sessanta donne, provenienti da diverse aree del Laos, hanno infatti discusso e analizzato i fattori che stanno producendo, in questi ultimi anni, un visibile aumento di violenze e di disuguaglianze nel Sud-est asiatico.

Obiettivo del meeting era promuovere una strategia di sensibilizzazione comune per le chiese e le associazioni laiche presenti nel Laos.

«La violenza di genere ha conseguenze nefaste per le persone coinvolte, incide nelle famiglie, nelle comunità di chiese e provoca conseguenze in tutto il nostro paese», hanno ribadito le donne della Conferenza cristiana dell’Asia.

La due giorni di lavori si è svolta a novembre in concomitanza con i 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere.

L’incontro è stato guidato Chuleepran Srisoontorn del Cca «nel corso di questi ultimi anni si sono verificati notevoli mutamenti positivi, giuridici e sociali, per tentare di porre fine alle violenze domestiche e sessuali che avvengono nei paesi asiatici. Tuttavia, le violenze proseguono, sono attuali e reali e le leggi spesso non bastano. È dunque importante proseguire nell’opera di sensibilizzazione sia al nostro interno che verso l’opinione pubblica. Le norme a tutela delle donne, anche quando vengono applicate, spesso non sono sufficientemente efficaci e spesso non garantiscono la necessaria tutela», ricorda ancora Srisoontorn.

Le partecipanti, poi e con un appello, dopo aver condiviso le esperienze e sottolineato l’importanza di riuscire al più presto a mobilitare tutte le donne appartenenti alle comunità religiose e laiche nel comune impegno per contrastare ogni forma di violenza, utilizzando gli strumenti nazionali, internazionali e regionali oggi disponibili, hanno ricordato: «Le donne della Chiesa del Laos parteciperanno unite agli sforzi per  contrastare la violenza di genere e per costruire la pace nelle comunità attraverso le reti ecumeniche e in collaborazione con tutte le comunità e le organizzazioni locali».

 

 

Tags:

Interesse geografico: