Lewis-Anthony, vicedirettore del Centro anglicano di Roma

«Porterà il suo patrimonio di esperienza inestimabile», ha dichiarato Bernard Ntahoturi

Il Centro anglicano di Roma annuncia la nomina di un nuovo vicedirettore, il reverendo Justin Lewis-Anthony. Lewis-Anthony succede al londinese Marcus Walker che era stato nominato nel maggio 2014 ed è giunto ormai a fine mandato.

Lewis-Anthony entrerà ufficialmente in carica da febbraio; in passato ha ricoperto diversi ruoli: cappellano della Christ Church Cathedral di Oxford; titolare della Chiesa di Santo Stefano di Hackington, nella diocesi di Canterbury; professore di studi anglicani negli Stati Uniti (Virginia) e a Oxford, in Teologia ecclesiastica e pratica. Tra le sue pubblicazioni citiamo appena: Cerchi di spine nel 2008 e Tu sei il Messia, nel 2013.

«Sono lieto che Justin Lewis-Anthony entri a far parte del team del Centro anglicano – ha dichiarato il direttore del Centro anglicano di Roma, l’arcivescovo Bernard Ntahoturi –, sono certo che porterà il suo patrimonio di esperienza inestimabile».

L’ex vice direttore Marcus Walker invece rientrerà a Londra come nuovo Rettore di San Bartolomeo il Grande.

Il Centro anglicano di Roma è la presenza permanente della Comunione anglicana a Roma ed è la base del rappresentante personale – e direttore del Centro – dell’Arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, presso la Santa Sede.

Il Centro anglicano fu fondato grazie all’incoraggiamento apportato dall’Arcivescovo Michael Ramsey e da papa Paolo VI, sull’ondata d’entusiasmo ecumenico prodotto dal Concilio Vaticano II.

Interesse geografico: