Rocca di Papa. Domani i funerali del sindaco morto per salvare altre vite

Parteciperà anche la pastora battista Gabriela Lio, direttora del Centro evangelico Battista presente nel paese da oltre 60 anni

Si svolgeranno domani, giovedì 27 giugno alle ore 16,30, i funerali di Emanuele Crestini, il primo cittadino di Rocca di Papa morto il 20 giugno scorso, una settimana dopo l’incendio che ha coinvolto la sede del suo comune. Proprio come il suo delegato Vincenzo Euleteri, 68 anni, il sindaco non è sopravvissuto alle ustioni e alle esalazioni dei fumi tossici respirati dopo l’esplosione – dovuta alla dispersione di gas provocata dal danneggiamento di una tubazione durante dei lavori in corso – che ha coinvolto il palazzo comunale della cittadina dei Castelli e ha provocato il ferimento di altre 14 persone, tra cui alcuni bambini. 

Crestini, che il 24 giugno avrebbe compiuto 47 anni, è stato l’ultimo ad uscire dalla sede perché aveva voluto assicurarsi che tutti i cittadini e i consiglieri fossero riusciti a lasciare l’edificio. Per questo è considerato un eroe. 

I funerali, che si preannunciano molto partecipati, si svolgeranno presso il Parco della Pompa, in località Campi d’Annibale, zona in cui da oltre 60 anni è presente il Centro evangelico battista dell’Unione cristiana evangelica battista d’Italia (Ucebi). Alla cerimonia parteciperà anche la pastora Gabriela Lio, direttora del Centro evangelico battista, opera diaconale che negli anni ha sempre intrattenuto buoni rapporti con il Comune di Rocca di Papa.

«Porterò il cordoglio di tutta l’Unione battista – ha dichiarato la pastora Lio –. Emanuele Crestini era un sindaco molto amato dalla popolazione di Rocca di Papa. Sabato scorso, giorno in cui è stato celebrato il funerale di Vincenzo Euleteri, delegato del sindaco, il pastore Jaime Castellanos e la moglie Barbara Paolucci, direttori del campo estivo che era in corso presso il nostro Centro, hanno raccontato ai piccoli partecipanti l’esplosione che aveva sconvolto Rocca di Papa il 10 giugno scorso. I bambini hanno così fatto dei disegni e hanno scritto delle letterine di solidarietà; anche i monitori e monitrici hanno voluto scrivere una lettera di vicinanza alla comunità cittadina per la perdita del sindaco “eroe”. Dopo, a piedi si sono recati dal nostro Centro fino al centro del paese per consegnare i loro lavori alla vicesindaco Valeria Cimino. Poiché in quel momento erano in corso i funerali di Euleteri, i nostri piccoli hanno lasciato i loro messaggi e disegni alla polizia locale. È stato un gesto semplice e significativo: un segnale di solidarietà e vicinanza all’intero paese che in questo momento è avvolto da un triste silenzio».Dalle ore 9,30 di questa mattina fino alle 15,30 è allestita la camera ardente presso la Chiesa di Santa Maria Assunta a Rocca di Papa.

 

Interesse geografico: