Centinaia di atleti a Luserna San Giovanni

Torna il "cross", quest'anno nazionale

Nonostante il terreno gelato in questi ultimi giorni gli organizzatori (volontari) del "Cross di Luserna San Giovanni" stanno lavorando per picchettare il percorso di due chilometri che domenica 19 gennaio ospiterà la gara di livello nazionale. Al pari della "Cinque Mulini" o del "Campaccio" per fare i due nomi più conosciuti, Luserna San Giovanni torna a ospitare una gara di grande prestigio come già successe negli anni '70, nelle prime edizioni del "cross". Poi la storia della competizione è andata in calando fino a scomparire del tutto per circa quindici anni. L'anno scorso poi la rinascita grazie alla passione del lusernese doc Renato Aglì, vincitore di ben quattro edizioni del cross e che dopo aver appeso le scarpette da corsa al chiodo e diventato manager nel settore della corsa di alcune decine di atleti e si è impegnato in prima persona per la rinascita della gara lusernese.

Dopo le prove generali dell'anno scorso con un buon successo, sia a livello di pubblico che di atleti, quest'anno la gara ha fatto un ulteriore salto di qualità, diventando "nazionale". «Dopo il Giro d'Italia, che cercheremo di riportare l'anno prossimo, Luserna è riuscita a organizzare questo altro importante momento di sport, di cui andiamo fieri e che porterà oltre 500 atleti nel nostro Comune» ha detto un soddisfatto Sindaco Duilio Canale durante la conferenza stampa tenutasi mercoledì 15 nella sala consigliare del Comune. Ma non solo Luserna; infatti nel 2021 la Mandria di Torino ospiterà gli Europei di cross. «Finalmente il Piemonte sta tornando protagonista di questa disciplina»: queste le parole di Andrea Pellissier, del comitato organizzatore degli Europei.

Appuntamento quindi alle 9 di domenica 19 con le prime categorie nella zona degli impianti sportivi di Luserna San Giovanni (ingresso libero al pubblico) per vedere da vicino i campioni che spesso si osservano solo in televisione: Gianluca Ferrato, Nicole Reina, Alice Gaggi, Anna Arnaudo, i fratelli Bernard e Martin Dematteis, Francesco Breusa, Francesco Carrera, Maria Chiara Cascavilla, Federica Zanne, Giuseppe Gerratana, Micol Majori e René Cunéaz i nomi, al momento, più importanti che si contenderanno la vittoria in campo maschile e femminile. Quattro giri del percorso per le donne e cinque per gli uomini. Le categorie assolute partiranno alle 11,30 (femminile) e 13,15 (maschile). 

Ospiti d'onore Bryan Lopez e Michele Tricca (rappresentanti nelle staffette di velocità alle prossime Olimpiadi di Tokyo) ed Elena Romagnolo e Catherine Bertone.

Interesse geografico: