Le parole sono importanti

«La politica migratoria europea nell’informazione» è l’incontro online previsto giovedì 25 febbraio alle 18

«La politica migratoria europea nell’informazione» è il titolo dell’incontro previsto giovedì 25 febbraio alle 18 (trasmesso su Facebook) al quale parteciperanno: Paola Barretta dell’Associazione Carta di Roma - Osservatorio di Pavia, Federico Faloppa, coordinatore della Rete nazionale per il contrasto ai discorsi e ai fenomeni d’odio, Nello Scavo, giornalista, inviato di Avvenire, Davide Rigallo, autore del testo teatrale «Prima fu la volta dei migranti», Gabriella Bordin, regista e presidente di Almateatro e Ottavia Piccolo, attrice di teatro, cinema e televisione. A moderare il dibattito sarà Gian Mario Gillio giornalista di Riforma e portavoce del Circolo Articolo 21 Piemonte.

Prima fu la volta dei migranti è lo spettacolo inchiesta «sull’Europa dei muri» di Almateatro e che muove i suoi passi attraverso il linguaggio, la formazione civile e le rappresentazioni per far conoscere le politiche europee in materia di migrazioni e di asilo. Partendo da quest’idea teatrale si è deciso di dar vita a tre incontri dedicati alle migrazioni.

Il primo si terrà giovedì 25 febbraio e sarà trasmesso in diretta sulla pagina facebook di Almateatro e sulle pagine dei partner dell’iniziativa.

«Prima sarà la volta della comunicazione perché è necessario comprendere come si stia raccontando una tragedia dei nostri tempi», affermano i promotori esperti di comunicazione, giornalisti, attrici e docenti di sociolinguistica.

L’incontro è promosso da Almateatro, Riforma, Carta di Roma, Circolo Articolo 21 Piemonte, Associazione Stampa Subalpina, Rete nazionale per il contrasto ai discorsi e ai fenomeni d’odio.

photo-2021-02-19-12-31-19.jpg

Interesse geografico: