Avere fiducia nell’aiuto del Signore

Un giorno una parola – commento a Salmo 20, 7

Gli uni confidavano nei carri, gli altri nei cavalli, ma noi invocheremo il nome del Signore, del nostro Dio
Salmo 20, 7

Corriamo con perseveranza la gara che ci è proposta, fissando lo sguardo su Gesù, colui che crea la fede e la rende perfetta
Ebrei 12, 1-2

Nel salmo 20, la comunità chiede a Dio che le preghiere del re, recitate nel Tempio e accompagnate da sacrifici, siano esaudite, e che il re possa vincere. Il Signore libererà coloro che invocano il suo nome, il nome che rappresenta la persona stessa di Dio. Egli salverà il suo popolo, senza bisogno che il re ricorra a carri e cavalli: perché secondo l’antica tradizione di fede d’Israele, il paese era stato conquistato senza carri e senza cavalli, ma solo fidando nel nome, cioè nella potenza del Signore.

Fidarsi del Signore più che delle armi: è proprio il contrario di quanto avviene oggi. Quando c’è un conflitto, un contrasto fra paesi diversi, si cerca sempre la soluzione più veloce e più drastica: la guerra. Non importa se moriranno persone innocenti, che non hanno alcuna colpa di ciò che ha scatenato il conflitto. 

Questo atteggiamento finisce per influire anche sulla mentalità corrente, nella vita di tutti i giorni. Si va diffondendo sempre di più l’ostilità, la diffidenza e l’aggressività; si tende sempre più a dividere gli esseri umani intorno a noi fra quelli che sono con noi e quelli che sono contro di noi. E allora tutto viene estremizzato.

Il salmista invita ad avere fiducia nell’aiuto del Signore; questo invito possiamo applicarlo anche nelle nostre vite. Quella fede che fa spostare le montagne, e che non sempre è facile avere, ci può aiutare a calmare, sedare tutte le situazioni di conflitto; ci può aiutare a superare questa tendenza a dividere l’umanità in buoni e cattivi. 

Pregando, invocando il nome del Signore, possiamo dare il nostro contributo alla pace, alla fine delle guerre. E la preghiera ci aiuterà ad affrontare e superare i piccoli conflitti della nostra vita, affidandoci con speranza, anzi con certezza, al nome del Signore.

Interesse geografico: