i suoi articoli

14 maggio 2015

Scontri in Burundi dopo il tentativo di colpo di stato di ieri, la camera Usa approva una legge che limita i poteri dell'NSA, l’Arabia Saudita annuncia le proprie intenzioni di raggiungere l’Iran in termini di capacità nucleare,

13 maggio 2015

Mettendo da parte le polemiche sulle mammografie che hanno segnato le cronache di questi giorni, la prevenzione medica va compresa e praticata, non messa in discussione.

13 maggio 2015

Riprendono i soccorsi in Nepal, la discussione sul reato di tortura in Italia, i numeri dei rifugiati in Europa, da tre giorni 350 migranti sono alla deriva su un barcone in Myanmar, attentato in Pakistan contro un autobus

12 maggio 2015

Nuova scossa di terremoto in Nepal, si apre il nuovo processo Eternit a Torino, i negoziati per la riunificazione di CIpro cominceranno il 15 maggio,  il presidente del Burundi rifiuta l’ipotesi di rinviare le elezioni, ucciso u

11 maggio 2015

Oggi Federica Mogherini presenta alle Nazioni Unite il piano sulle migrazioni nel Mediterraneo, gli sviluppi del conflitto in Yemen, soccorsi oltre 2.000 migranti birmani e bangladesi in Indonesia,  si conclude il Forum di Bangu

8 maggio 2015

Le Nazioni Unite non hanno ricevuto i fondi promessi per il Nepal, secondo una corte d’appello Usa le intercettazioni dell’Nsa sono illegali, chiude uno dei due ospedali di Aleppo, il dipartimento di giustizia apre un’indagine s

7 maggio 2015

In Yemen il governo di Hadi chiede un intervento via terra per fermare i ribelli houthi, un morto e tre feriti nelle nuove manifestazioni in Burundi, Netanyahu raggiunge un accordo per il nuovo governo, un funzionario locale è s

6 maggio 2015

Più di 8.000 persone salvate ne,l Mediterraneo dal primo maggio a oggi, in Iran arrestata un’attivista per i diritti umani, l’offensiva dei separatisti in Mali, i primi dettagli sul piano di espulsione dei migranti africani da I

5 maggio 2015

Migliaia i migranti a rischio deportazione in Libia, i nuovi colloqui di pace sulla Siria riprendono a Ginevra, l’Arabia Saudita potrebbe indire una tregua umanitaria in Yemen, i gruppi armati si impegnano a liberare migliaia di

4 maggio 2015

Almeno 5.800 persone salvate negli ultimi tre giorni nel Mediterraneo, oltre 600 le persone liberate dalla prigionia di Boko haram in Nigeria, oltre 50 feriti nelle proteste degli etiopi contro le discriminazioni in Israele, l’A

Pagine